COVID-19, test sierologici negativi per gli operatori ambulanti di Bisceglie

Iniziativa promossa da Confcommercio e Consorzio Mercatincittà



I test effettuati sono risultati tutti negativi. Gli operatori ambulanti del mercato settimanale, che hanno deciso di sottoporsi ai controlli, sono liberi da infezione. Si tratta della maggior parte degli aderenti al Consorzio Mercatincittà di Bisceglie che conta più di 200 presenze. Tanti commercianti, cioè, che si sono sottoposti all’esame e che così hanno dato tutti insieme testimonianza del grande senso civico che caratterizza l’intera categoria, purtroppo penalizzata (come molte altre) dal lungo lockdown ma che ora è pronta a ripartire in sicurezza. Questi operatori si sono così contraddistinti per il rispetto dimostrato, anche in questo modo, verso i cittadini che il martedì frequentano il mercato settimanale di zona Seminario.

I consumatori potranno avvicinarsi ai banchi dei nostri gestori del commercio ambulante con sicurezza e contando sulla garanzia che si è operato per la salute di tutti. Una dimostrazione di lealtà, di fiducia e di responsabilità che meritano plauso e considerazione. Una volta in più i nostri commercianti hanno documentato con sacrificio di essere dalla parte della gente fino in fondo”, commenta Leo Carriera, direttore Confcommercio Bari-Bat.

Nei giorni scorsi, lo ricordiamo, la Confcommercio di Bisceglie e il Consorzio Mercatincittà avevano promosso uno screening finalizzato alla ricerca di possibili contagiati e attualmente infetti tra i suoi associati mettendo a disposizione dei commercianti ambulanti la possibilità di sottoporsi gratuitamente al test sierologico. L’iniziativa è stata colta con favore dagli operatori che giovedì 28 maggio, nella sede di via Capitano Francesco Gentile, si sono sottoposti al controllo. “Ringraziamo i commercianti del Consorzio per aver creduto nella bontà della nostra iniziativa sottoponendosi in massa all’esame perché così insieme abbiamo perseguito il nostro obiettivo, ovvero dare vita ad attività che guardano al bene della società e alla salute di noi tutti, a garanzia innanzitutto dei consumatori”, conclude Antonio Abascià, presidente del Consorzio Mercatincittà