Moduli SUAP unificati per le attività di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico


S'informa che i Comuni entro il 30 giugno p.v. devono adeguare la modulistica in uso per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni ed istanze presso i SUAP comunali per le attività commerciali e similari, tra cui quelle di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico, in base a quanto stabilito dall’Accordo tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali (G.U. 5/6/2017) con cui sono stati adotti tali moduli standardizzati, e pubblicarla sul proprio sito istituzionale entro la stessa data.

L’Accordo fa seguito a quanto stabilito dai recenti Decreti Legislativi n. 126/2016 e n. 222/2016 (c.d. SCIA 1 e SCIA 2) in merito all’adozione di moduli unificati e standardizzati che definiscono esaustivamente, per tipologia di procedimento, i contenuti tipici e la relativa organizzazione dei dati delle istanze, delle segnalazioni e delle comunicazioni relativi, nonché della documentazione da allegare.

La standardizzazione dei moduli per i SUAP – Sportello Unico per la Attività Produttive – comunali fa parte di quel processo di semplificazione della burocrazia e degli adempimenti per le imprese iniziato il 1° dicembre 2014 con l’approvazione dell’Agenda per la semplificazione per il triennio 2015-2017 da parte del Consiglio dei Ministri e continuato con la c.d. Legge Madia di riforma della PA (L. 124/2015).

In particolare, con questo Accordo sono stati adottati i moduli relativi alle attività commerciali, tra cui quelle di somministrazione di alimenti e bevande al pubblico e quelli riguardanti l’attività edilizia

Rimangono invece da definire - con altro apposito accordo - i moduli riguardanti altri tipi somministrazione (al domicilio del consumatore, nei circoli provati, nelle aree di servizio, nelle scuole, ecc.).